Cisl Scuola Lazio



27/01/2015

Scrima risponde al Corriere, no ai soliti cliché su lavoro pubblico

13/01/2015

TFA: INTEGRAZIONE AL CONTRATTO DIRITTO ALLO STUDIO (150 ORE) DEL LAZIO

Oggi, 13 gennaio 2015, le OO.SS.  e l'Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio hanno sottoscritto un'integrazione del CCRI sul diritto allo studio (150 ore), finalizzata a consentire la fruizione dei relativi permessi da parte del personale ammesso alla frequenza dei TFA.
La domanda dovrà essere prodotta dagli interessati entro il 20/01/2015.
Nel sottoscrivere il contratto, le OOSS hanno stigmatizzato il ritardo con il quale il MIUR ha fornito indicazioni per la riapertura, limitatamente ai TFA, della contrattazone. L'integrazione apportata, difatti, interivene a graduatorie provvisorie degli aspiranti già pubblicate dagli AmbitiTerritoriali , e, in un caso, dopo la pubblicazione dei quelle definitive (Viterbo). Tuttavia, gli aspiranti già inclusi in dette graduatorie non subiranno penalizzazioni.
In allegato, il tsto dell'integrazione ed il modello di domanda.

integrazione contrattuale
modello di domanda

07/01/2015

TFA: RIAPERTURA CONTRATTAZIONE 150 ORE

Pubblichiamo in allegato la nota n. 0020175 del 29/12/2014, con la quale il MIUR fornisce agli Uffici Scolastici Regionali precisazioni sulle modalità di attuazione delle procedure relative al II ciclo dei permessi TFA.

Tra le altre indicazioni, la nota ministeriale invita gli Uffici decentrati a favorire la fruizione dei permessi per il diritto allo studio (150 ore) da parte dei candidati TFA; questione sulla quale la CISL SCUOLA del Lazio aveva già inoltrato, lo scorso 16 dicembre, una propria richiesta all’Ufficio Scolastico Regionale. Finalmente, in “zona Cesarini”, il MIUR è intervenuto con la suddetta nota, che riapre la possibilità su tutto il territorio nazionale, sanando la disparità di trattamento che si era prodotta rispetto ai frequentanti delle procedure PAS dello scorso anno. Le OO.SS.  Scuola del Lazio sono state convocate per il giorno 12 gennaio 2015, in quanto la materia, di competenza della contrattazione regionale, richiede un’integrazione della disciplina contrattuale vigente, sottoscritta nel dicembre 2013.

Nell’esprimere soddisfazione per il riconoscimento delle giuste e legittime esigenze dei colleghi, la CISL SCUOLA del Lazio sottolinea, tuttavia, la tardività del provvedimento e l’uso improprio che, ancora una volta, viene fatto del contratto sulle 150 ore, il quale nacque, a suo tempo, come strumento di maturazione culturale individuale. La CISL SCUOLA del Lazio ritiene che le “esigenze di sistema” (frequenza di percorsi di abilitazione, aggiornamento linguistico docenti primaria, corsi di riconversione e via dicendo) dovrebbero essere soddisfatte con contingenti autonomi di permessi, aggiuntivi rispetto alle 150 ore, che costituiscono, invece, il riconoscimento di un diritto alla formazione facente capo al singolo individuo come tale.

nota n. 0020175

31/12/2014

DIMENSIONAMENTO ISTITUZIONI SCOLASTICHE LAZIO 2015/16

Pubblichiamo in allegato la delibera della Giunta Regionale del Lazio, n. 921 del 30/12/2014, relativa al piano regionale di dimensionamento delle istituzioni scolastiche per l'anno scolastico 2015/16.

delibera Giunta Regionale dimensionamento 2015/16

22/12/2014

RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E DI RISULTATO DIRIGENTI SCOLASTICI LAZIO

Pubblichiamo in allegato il comunicato emesso dalle Segreterie Regionali di FLC CGIL, CISL SCUOLA, UIL SCUOLA, SNALS CONFSAL e ANP CIDA in relazione all'incontro con l'Ufficio Scolastico Regionale svoltosi lo scorso 15 dicembre, concernente la retribuzione di posizione e di risultato del dirigenti scolastici del Lazio.

clicca qui

21/12/2014

EDUSCOPIO.IT. STRUMENTO PER LA SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE

“Entro poche settimane mezzo milione di studenti e le loro famiglie in Italia dovranno scegliere a quale scuola superiore iscriversi. Per una ragazza o un ragazzo è la prima grande scelta della sua vita, un momento importante e per molti aspetti decisivo per il suo futuro. Per aiutarli a scegliere la scuola migliore per ciascuno di essi, la Fondazione Giovanni Agnelli ha creato un nuovo strumento, Eduscopio.it. È un sito web a disposizione di tutti, gratuito e utile non solo per gli studenti e le loro famiglie, ma anche per i docenti e i dirigenti scolastici, che permette di confrontare le scuole italiane, a partire dal modo in cui hanno preparato i loro diplomati per il percorso universitario.”

CLICCA QUI

19/12/2014

Strage Peshawar, l'ABC dell'odio: "A morte la scuola"

19/12/2014

SCATTI DI ANZIANITA': SE NE DISCUTA IN SEDE CONTRATTUALE

  1