Cisl Scuola Lazio

19/12/2014

Strage Peshawar, l'ABC dell'odio: "A morte la scuola"

19/12/2014

SCATTI DI ANZIANITA': SE NE DISCUTA IN SEDE CONTRATTUALE

17/12/2014

DAL SITO DEL CORRIERE DELLA SERA. SPARITI GLI SCATTI DI MERITO

14/12/2014

LA BUONA SCUOLA DA' I NUMERI

 

Al momento della conclusione della consultazione sulla Buona Scuola il MIUR aveva parlato (o quanto meno non aveva smentito le notizie circolate su autorevoli quotidiani) di circa un milione di accessi al sito appositamente costruito e di circa 100.000 questionari compilati.  

Secondo quanto  il Ministro Giannini ha affermato nella giornata di riflessione sulla consultazione stessa, che il PD ha tenuto a Roma sabato 13 dicembre, gli accessi al sito sarebbero stati, invece, due milioni. Strano fenomeno questo che avrebbe visto la crescita degli accessi, fino al raddoppio, a consultazione chiusa; strano quanto lo  sarebbe la notizia che il numero dei votanti di un’elezione politica  fosse lievitato dopo la chiusura delle urne. Evento, questo, che avrebbe sicuri strascichi giudiziari per ragioni troppo evidenti perché si debba qui spiegarle.



                                        LEGGI TUTTO...

10/12/2014

COMUNICATO DEL M5S SULLA NUOVA LEGGE REGIONALE IN MATERIA DI FORMAZIONE PROFESSIONALE

Roma, 04 DIC - "Il bilancio di questa proposta di legge è pessimo sin dalla sua presentazione, infatti riprende integralmente una proposta redatta da enti privati che gestiscono la formazione mentre l'assessore Smeriglio dovrebbe tutelare quella pubblica. In questi mesi si sono susseguiti gli appelli di tutti gli operatori del settore pubblico che hanno analizzato a fondo il testo per arrivare alla conclusione che una legge del genere non è importante, mentre sarebbe stato urgente un riordino della normativa vigente (L.R. 23/92). Abbiamo presentato numerosi emendamenti, tutti bocciati perché non graditi agli ispiratori della proposta". Lo dichiara, in una nota, Silvana Denicolò, consigliera del M5S Lazio. “Con questa legge - aggiunge - si vira verso una formazione ibrida che replica quella degli istituti statali ed obbliga ad affidarsi alla formazione privata per completare il proprio percorso.  Per dare copertura a questa costosa regalia saranno utilizzate risorse comunitarie che dovrebbero essere impegnate per la collettività piuttosto che per pochi. Per questi motivi daremo battaglia in consiglio, come fatto in commissione e riproporremo la nostra proposta di legge, accantonata dalla commissione ma apprezzata dalla maggior parte degli operatori interpellati".

08/12/2014

UN MILIONE DI DOLLARI AL PROF PIU' BRAVO DEL MONDO. DUE ITALIANI IN LIZZA

07/12/2014

SULLE OCCUPAZIONI. LETTERA DEL DIRIGENTE DEL LICEO COMENIO DI NAPOLI A FARAONE

07/12/2014

DAL SITO DEL CORRIERE DELLA SERA. OKKUPAZIONI: LA SCUOLA RIBALTATA DEL VICE MINISTRO

  1